tumori

Rischi associati al sovrappeso: problemi alle articolazioni

ottobre 2, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

L’alimentazione, come noto, non riveste un ruolo di fondamentale importanza esclusivamente dal punto di vista nutrizionale, e nella fattispecie nella formazione della composizione corporea. In realtà tale materia riguarda un pò tutte le funzioni del corpo umano, sia direttamente che indirettamente.

Come tutti sappiamo le principali e più visibili conseguenze negative correlate alla malnutrizione per eccesso sono il sovrappeso e l’obesità. Questi si rilevano particolarmente pericolosi nell’ambito di problematiche cronico-degenerative e, nello specifico, malattie cardiovascolari e tumori.

Tuttavia occorre ricordare che, attraverso una sana e bilanciata nutrizione, è possibile effettuare un’azione preventiva a 360°, anche su funzioni corporee apparentemente poco correlate, come, ad esempio, il sistema muscolo- scheletrico. Leggi tutto…

In che modo la nutrizione influenza l’aterosclerosi?

agosto 21, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Molte volte, quando si parla di sana e corretta alimentazione, ci si riferisce al ruolo di fondamentale importanza che essa ricopre nella prevenzione di malattie cronico-degenerative, come alterazioni cardio-circolatorie e tumori. Si è già parlato dell’influenza dell’alimentazione sulle neoplasie; concentriamo ora la nostra attenzione, nel modo più semplice ed essenziale possibile, sull’aterosclerosi.

L’aterosclerosi è un’alterazione delle pareti endoteliali delle arterie che, a lungo andare, provoca un restringimento del lume vascolare, con conseguente trombosi. Ma come avviene tale processo?

Le molecole che ricoprono un ruolo fondamentale in tal senso sono le Low Density Lipoprotein (lipoproteine a bassa densità, d’ora in avanti LDL), ovvero le molecole che vengono prodotte dal nostro organismo per trasportare nel corrente ematico il colesterolo. Ovviamente più elevata sarà la concentrazione di colesterolo endogeno ed esogeno, maggiori saranno le liporoteine LDL, che tenderanno a depositare tale materiale nei tessuti periferici. In caso di stress ossidativo elevato, le LDL vengono ossidate. Quest’ultimo passaggio è quello che, effettivamente, scatena tutto il processo che porterà poi alle lesioni aterosclerotiche. Leggi tutto…

Il licopene

giugno 10, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

L’estate è ormai alle porte ed iniziano ora a comparire sulle tavole degli italiani alcuni alimenti tipici di questo periodooltre che della dieta mediterranea. Certamente l’insalata mista è il simbolo dell’alimentazione fresca e leggera tipica di questi mesi ed il pomodoro è uno degli alimenti maggiormente utilizzati in questo senso.

Note sono le proprietà nutrizionali del pomodoro, soprattutto antiossidanti, ma non sempre è conosciuta la molecola responsabile di tali benefici: il licopene.

Il licopene è un carotenoide (vitamina A), presente soprattutto negli alimenti di origine vegetale. Le sue proprietà antiossidanti sono importanti nella difesa dei radicali liberi, e quindi delle malattie cronico-degenerative (tumori e disfunzioni cardio-vascolari). Leggi tutto…

Le conseguenze dell’obesità giovanile

maggio 31, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Quello dell’obesità infantile è certamente uno dei problemi di maggior rilievo nella società odierna, ma troppo spesso, a mio avviso, vengono sottovalutati alcuni aspetti implicati in tale contesto. Sarebbe infatti superficiale non considerare tutte le conseguenze che uno stato di obesità può comportare ad un soggetto, specialmente se in età giovanile.

Oltre all’accumulo di grasso vero e proprio, infatti, l’obesità implica tre diverse conseguenze:

1) A livello psicologico. E’ appurato che frequentemente i bambini tendono ad estraniarsi dai loro coetanei, spesso vergognandosi della loro situazione, e, talvolta, rinnegando completamente il loro aspetto fisico. Questo  appare ancora più rilevante se si pensa che questi giovani tendono a rinchiudersi dentro casa e quindi a trascorrere più tempo davanti alla televisione, a svolgere meno attività fisica e, inoltre, a mangiare di più. Leggi tutto…