frutta

La pera

giugno 19, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

La pera rappresenta probabilmente, assieme alla mela, il frutto più comune e gradito sulle nostre tavole. Essa è reperibile praticamente durante tutto l’anno, anche grazie all’elevato numero di specie esistenti (se ne contano circa un migliaio).

E’ caratterizzata da una forma allungata ed una buccia sottile, che varia nel colore a seconda della specie. Il frutto, in effetti può presentarsi giallo, verde, marrone e rossastro. La polpa invece è sempre granulosa, di colore biancastro edi gusto dolciastro.

La pera non differisce di molto dalle caratteristiche nutrizionali della mela. Nonostante il gusto particolarmente dolciastro,è caratterizzata da un apporto calorico piuttosto ridotto. Gli zuccheri che la compongono infatti, ed in particolar modo il fruttosio, garantiscono un elevato potere dolcificante. In generale, comunque, il frutto è piuttosto carente dal punto di vista nutritivo, ed è caratterizzato, seppur in concentrazioni piuttosto ridotte, dalla presenza di niacina, folato, potassio, magnesio, calcio e fibre. Leggi tutto…

Cosa sono i fitosteroli?

maggio 29, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

I fitosteroli sono degli steroli di origine vegetale. La famiglia dei fitosteroli è piuttosto ampia e, tra i più conosciuti, ricordiamo il beta-sitosterolo, il campesterolo ed il stigmasterolo.

Il loro ruolo e le loro caratteristiche sono state molto studiate negli ultimi anni, specialmente per i loro possibili effetti benefici sull metabolismo del colesterolo. Nello specifico si pensa che essi possano essere in grado di ridurne l’assorbimento intestinale, con un conseguente abbassamento della concentrazione ematica. Un’altra possibile funzione attribuita ai fitosteroli è svolta a livello immunitario, ed in particolare sono utili nel bilanciamento dei linfociti t-helper.

Affinchè queste molecole organiche possano contribuire al miglioramento delle funzionalità sopraelencate, risulta utile un’assunzione giornaliera di circa 1-2 g al giorno: questa dose è raggiungibile con il consumo di alimenti quali gli oli vegetali, la frutta a guscio e i cereali. Leggi tutto…

L’allergia alle fragole

maggio 1, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Le fragole sono frutti molto graditi come spuntino, specialmente nella stagione primaverile. Risultano particolarmente invitanti sia per il loro colore, che per la loro forma, oltre che, ovviamente, per il loro profumo e sapore.

Nel mese di aprile iniziano a comparire dal fruttivendolo le prime fragoline di bosco, anche se, con le metodiche di coltivazioni attuali, possono essere acquistate tranquillamente anche in altri periodi dell’anno.

A livello nutrizionale non esistono particolari differenze tra le fragoline di bosco ed i fragoloni. Entrambi garantiscono una polpa succosa e dolciastra. Il potere calorico di questi frutti è piuttosto ridotto, tuttavia c’è da segnalare la presenza di acido ellagico, un efficace antiossidante. Leggi tutto…

Proprietà e virtù del kiwi

aprile 24, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il kiwi è un frutto di origine orientale (proviene principalmente dalla Cina), ma, con il passare del tempo, è diventato molto comune sulle nostre tavole (ed in particolar modo in alcune regioni italiane, Piemonte e Veneto in primis). E’ un alimento di forma ovale e caratterizzato da una buccia pelosa e sottile, da una polpa verdastra, con un cuore bianco, circondato da semetti neri.

Il gusto del kiwi varia molto a seconda della maturazione: se il frutto viene consumato prima del dovuto risulta particolarmente acidulo, mentre, a maturazione ultimata è particolarmente gradevole e dolciastro.

Due sono le principali proprietà nutrizionali che caratterizzano il kiwi: il contenuto in vitamina C e in fibra. Leggi tutto…

La dieta dei monaci buddisti

gennaio 28, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Diete,Salute

In questo periodo si ripropone ogni anno il problema dell’eliminazione dei chilogrammi in eccesso accumulati durante le feste natalizie. Nonostante, come credo si sia capito piuttosto chiaramente, gli articoli di questo sito si collegano in maggior parte ai principi ed agli alimenti tipici della dieta mediterranea, penso possa essere utile analizzare, nel modo più oggettivo e super-partes possibile, le varie diete promosse nei mass-media o nella comunicazione scientifica.

Quest’anno sembra aver guadagnato molto risalto la cosiddetta “dieta dei monaci buddisti”. Questa può essere articolata in due modi: o a base, quasi esclusivamente, di riso, verdura e frutta, o sfruttando ogni giorno le proprietà antiossidanti di una tisana che prevede un mix, tra l’altro, di aloe, citronella e the verde. Nel secondo caso si può mangiare tutto a volontà.

Questa dieta sembrerebbe garantire ottimi risultati a breve termine, in quanto si reputa possibile una perdita di 4-5 kg in una settimana. Leggi tutto…

Le marmellate e le confetture

dicembre 21, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Le marmellate e le confetture sono spesso considerate come utili strumento per avvicinare il bambino alla frutta. Partendo dal presupposto che, ovviamente, discostano in maniera piuttosto evidente dalla composizione nutrizionale della frutta intesa come tale, specialmente per quel che riguarda il contenuto in zuccheri aggiunti, possono essere considerate alimenti ottimi per quel che riguarda la colazione di adulti e bambini.

Nascono in tempi piuttosto antichi per la necessità di conservare la frutta, e sono ancora oggi acquistabili nei supermercati in grandissima varietà. La marmellata e la confettura rappresentano probabilmente gli alimenti ancora oggi maggiormente prodotti a livello domestico, e, occorre dire, che spesso la conservabilità, la qualità ed il gusto in questi ultimi casi risultano migliori.

Secondo la normativa vigente per “marmellata” si intende la mescolanza gelificata di zuccheri e agrumi; le conserve, invece, sono suddivisibili in confettura, confettura extra, gelatina, gelatina extra e crema di marroni. Se si mescolano zuccheri e polpa di una o più specie di frutta si parla di confettura e se la concentrazione di frutta supera i 450 g/kg si parla di confettura extra. Leggi tutto…

Proprietà della frutta estiva

luglio 22, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Ogni stagione ha sue caratteristiche: climi, colori, profumi. Ben si associa a questo periodo estivo la frutta che viene regolarmente consumata sulla tavola in questi mesi:  albicocca, anguria, melone, pesca e prugna. Anche il colore di questi frutti sembra sposarsi al meglio con l’estate, e già sappiamo che il colore può essere un’importante indicazione delle caratteristiche nutrizionali di un alimento.

Analizziamo ora brevemente questi 5 frutti proposti:

Albicocca. E’ il frutto con il più alto contenuto di potassio e di carotene (che nel nostro organismo si trasforma in vitamina A). Il suo sapore dolciastro è dovuto alla presenza di un particolare zucchero (sorbitolo). La vitamina C è presente in piccole concentrazioni, e i semi non sono commestibili in quanto la parte interna contengono una sostanza velenosa (l’acido cianidrico). L’albicocca ben si presta alla produzione di marmellata (è un frutto che matura sull’albero in pochi giorni ed in grandi quantità, e la confettura è stata da sempre utilizzata come un metodo conservativo). Un consumo eccessivo di albicocche può favorire effetti lassativi. Leggi tutto…

Consigli per l’alimentazione estiva

luglio 18, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Cucinare,Salute

Ed eccoci arrivati, come ogni anno, al periodo più caldo, quello nel quale il sole sembra sempre più battente e il caldo risulta sempre più ostile, specialmente in alcune zone.

In questo periodo gli esperti in nutrizione consigliano sempre di aumentare il consumo di frutta e verdura e, ovviamente, di bere molto, in quanto con l’eccessiva sudorazione il nostro organismo necessita di una cospicua reintroduzione di acqua, vitamine e sali minerali, nutrienti che possono essere reintegrati principalmente con le classi di alimenti sopraelencate.

La frutta risulta particolarmente gradita in questo periodo, sia per la gradevolezza dei prodotti stagionali (pesche, prugne, meloni, angurie), sia perchè essi, essendo piuttosto ricchi in acqua, associano un importante introito idrico ai nutrienti tipici della frutta.

E’ in questo periodo inoltre che risulta più adeguato consumare piatti unici che, oltre a garantirci freschezza e bontà, sono in grado di assicurarci un adeguato apporto nutrizionale. Leggi tutto…

Quattro preziosi micronutrienti: licopene, luteina, zaxantina e criptoxantina.

luglio 6, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Nella nostra dieta molti sono i nutrienti che vengono regolarmente assunti quotidianamente. I macronutrienti (proteine, carboidrati e grassi) sono certamente i più conosciuti ma, tuttavia, per supportare quella complessa macchina che è il nostro organismo, occorre anche ingerire micronutrienti (vitamine e sali minerali).

Analizziamo in questo articolo quattro composti, appartenenti alla vitamina A: il licopene, la luteina, la zeaxantina e la criptoxantina.

Il licopene è un composto presente soprattutto negli alimenti di origine vegetale. Ha un’importante funzione antiossidante, caratteristica che lo rende utile nel prevenire malattie cronico-degenerative (cardiovascolari e tumorali). Per svolgere un’adeguata attività antiossidante, dovrebbero essere assunti 50-100 mg di licopene giornalieri. Esso è assunto principalmente con il pomodoro, l’albicocca, il melone, il pompelmo rosa, il cocomero e le carote. Il suo assorbimento è favorito in presenza di lipidi. Leggi tutto…

L’alimentazione negli adolescenti

giugno 29, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

L’adolescenza è probabilmente uno dei periodi più difficili della vita. Il ragazzo infatti vive in questa fase un periodo di “ribellione” e manifesta sempre più la voglia di indipendenza. Questo spesso comporta un contrasto soprattutto con i genitori e, specialmente nelle ragazze, si pensa che questo favorisca l’insorgere di disturbi del comportamento alimentare quali anoressia e bulimia. In questa fase l’accrescimento corporeo è molto evidente, motivo per il quale è importante garantire un’alimentazione sana ed equilibrata.

Certamente, oltre all’incremento del fabbisogno calorico, aumenta anche la necessità di introdurre alcuni micronutrienti: specialmente per le ragazze una calcificazione delle ossa inadeguata in questa fase, infatti, è un fattore predisponente per lo sviluppo di osteoporosi in menopausa. Inoltre a questa età l’inizio dei flussi mestruali richiede un apporto notevole di ferro.

Si consiglia quindi  un aumento del consumo di carne e pesce (fonti di proteine e ferro), latticini (fonti di calcio), frutta e verdura (vitamine e sali minerali). Leggi tutto…

Il ruolo della vitamina A

giugno 25, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

La vitamina A è un micronutriente di tipo liposolubile, ovvero non è solubile in acqua, ed è nota anche come retinolo, per la funzione che essa esercita a livello della retina dell’occhio. I carotenoidi, di origine vegetale, sono precursori del retinolo.

In effetti tra le sue funzioni c’è la protezione degli occhi dalle infezioni ed inoltre migliora la visione in ambienti semi-oscuri. La vitamina A migliora e favorisce l’accrescimento corporeo. Inoltre ha un’importante funzione di supporto nei confronti del sistema immunitario, specificamente per l’apparato digestivo, urinario e respiratorio. Questo è possibile grazie al mantenimento della struttura della pelle e delle mucose che è favorito dalla vitamina A.

Il fabbisogno giornaliero di vitamina A è stimata a 800-1000 microgrammi/giorno. Leggi tutto…

Il gelato: valori nutrizionali uniti a tradizione e bontà

giugno 20, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il gelato è certamente uno degli alimenti più consumati in estate, ma anche in altri periodi dell’anno. Nel nostro paese ha una tradizione antichissima: si pensa che già dai tempi dei Romani si consumavano bevande con ghiaccio, miele e succo di frutta.

Il metodo di produzione di questo alimento è rimasto piuttosto costante nel tempo: si mescola la crema base in un cilindro dalle pareti refrigerate; le parti della crema che rimangono attaccate alle pareti (e quindi gelate), vengono staccate e unite di nuovo alla miscela base che, gradualmente, diventerà sempre più fredda e assorbirà sempre più aria. Il persistere di questa lievitazione e di questo raffreddamento permetterà di ottenere il gelato vero e proprio.

Il gelato artigianale è probabilmente quello più consumato, sia per la gran disponibilità di gusti che ci sono a disposizione, sia perchè, a differenza dal gelato industriale, c’è una minor omogeneità di sapore, anche tra gli stessi gusti. Leggi tutto…

La frutta secca: proprietà e controindicazioni

maggio 7, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

La frutta secca può essere suddivisa in due categorie: frutta secca glucidica e frutta secca lipidica.

La frutta secca glucidica comprende alimenti contenenti molti zuccheri e pochi grassi. E’ questo il caso della frutta essiccata (mele, banane, prugne..fondamentalmente tutta la frutta è essiccabile). Per conoscere le proprietà nutrizionali di questi alimenti basta fare riferimento al frutto fresco corrispondente, tenendo conto, ovviamente, che a parità di peso il frutto secco sarà notevolmente più nutriente (con l’essiccazione viene eliminata l’acqua).

La frutta secca lipidica è caratterizzata da una cospicua  presenza di acidi grassi ed una ridotta concentrazione di zuccheri. A questa categoria appartengono noci, nocciole, anacardi, pinoli, pistacchi. Essendo la presenza di grassi piuttosto consistente (circa il 60% in media), ci si renderà facilmente conto che  l’apporto calorico è alto (circa 500 Kcal ogni 100 g). Naturalmente occorre considerare che 100 g di frutta secca è un quantitativo molto alto e che in genere giornalmente, si arriva ad assumerne 20 g.

Leggi tutto…

La stagionalità di frutta e verdura

maggio 4, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Uno dei consigli più frequenti degli esperti in nutrizione è quello di consumare frutta e verdura di stagione. Queste infatti, oltre che assicurarci una migliore qualità organolettica, ci assicurano anche un migliore livello di freschezza e, quindi, di apporto nutritivo.

In realtà non è così evidente questa distinzione se rapportiamo i prodotti stagionali a quelli coltivati in serra: questi aspetti diventano di particolare rilevanza nei casi di prodotti coltivati in altre zone del mondo o comunque sottoposti a lunghi viaggi e periodi di conservazione.

In questo articolo elencherò tutti i prodotti ortofrutticoli che vengono coltivati nei vari mesi dell’anno, in modo che ognuno possano sapere su quali siano i “prodotti di stagione” nei vari periodi.

Leggi tutto…

Colori associati alla frutta e alla verdura

marzo 23, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Non sempre l’apparenza inganna, anzi molte molte l’aspetto di un oggetto, o nel nostro caso di un alimento, riesce a fornirci molte informazioni importanti. Un esempio molto significativo in tal senso è dato dalla frutta e dalla verdura che possono essere classificate in vari gruppi a seconda del loro colore.

Le colorazioni sono 5: giallo-arancio, bianco, blu-viola, rosso e verde.

Al gruppo giallo-arancio appartengono alimenti ricchi in b-carotene, un precursore della vitamina Aantiossidante molto importante per la crescita, per il mantenimento dei tessuti epiteliali, per la funzione immunitaria e la visione. Altra molecola particolarmente presente in questo gruppo è la vitamina C (specialmente negli agrumi), che, oltre alla nota capacità antiossidante, favorisce la formazione del collagene. Componenti antiossidanti caratteristici di questo gruppo sono anche i flavonoidi. ALIMENTI: arancia, limone, mandarino, pompelmo, carota, peperone, zucca, albicocca, cachi, melone, nespola, pesca.

Leggi tutto…