ferro

Le castagne

ottobre 30, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

In questo periodo dell’anno inizia a comparire sulle bancarelle dei mercati un tipo di frutto particolarmente gradito per il suo gusto dolce: la castagna. Come si sarà già certamente intuito, sia per il gusto che per il buon potere saziante, questo alimento è piuttosto diverso, a livello nutrizionale, dagli altri frutti.

Le castagne sono considerati frutti secchi. La famiglia di appartenenza è quella delle Fagaceae e la porzione commestibile è quella contenuta all’interno del riccio spinoso protettivo e della buccia liscia e dura di colore marrone scuro. I marroni, diversamente dalle castagne, hanno una dimensione maggiore, tanto è vero che all’interno del riccio si può trovare un solo marrone o diverse castagne.

Come già accennato, il potere calorico è piuttosto elevato rispetto agli altri frutti. Ciò è dovuto principalmente alla consistenza della castagna, costituita principalmente da carboidrati e, nello specifico, da amido. Tuttavia tra le proprietà nutrizionali è necessario anche ricordare la buona presenza di proteine vegetali, fibre, potassio, ferro e vitamine del gruppo B. Leggi tutto…

Alimenti per esigenze nutrizionali particolari

ottobre 7, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

La ricerca scientifica in ambito alimentare è in continuo sviluppo ed espansione. In tal senso molte sono le innovazioni a disposizione delle industrie alimentari per produrre alimenti in grado di soddisfare particolari esigenze nutrizionali, che in passato non sempre trovavano risposta.

Cerchiamo in questo articolo di elencare brevemente alcuni dei prodotti dietetici che possono essere acqistati in negozi o farmacie.

Alimenti funzionali. Con tale termine si intendono alimenti che rappresentano una fonte concentrata di particolari nutrienti dimostratisi preziosi nella prevenzione di determinate patologie o adatti a mantenere specifici equilibri metabolici Leggi tutto…

Possibili contaminazioni da metalli

settembre 16, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Probabilmente, appena letto il titolo di questo articolo, si penserà che ci si stia riferendo ad una problematica di scarso interesse o che, comunque, sia poco probabile.

In realtà il fenomeno è, oltre che di rilevante importanza, anche piuttosto frequente e, per questo motivo, richiede un’analisi attenta ed approfondita.

E’ nota l’importanza di alcune sostanze all’interno del nostro organismo, sia per quel che riguarda i macronutrienti che i micronutrienti. Tra questi ultimi rientrano certamente i sali minerali e, di conseguenza anche i metalli. Nello specifico questi ultimi sono coinvolti in numerose funzioni (si pensi ad esempio al fondamentale ruolo svolto dal ferro come parte integrante dell’emoglobina, molecola candidata al trasporto di ossigeno nei tessuti o al ruolo che altri metalli svolgono come cofattori enzimatici).

Quelle elencate sono soltanto alcune delle funzioni essenziali che tali sostanze esercitano. Per questo motivo è necessario che esse siano presenti all’interno del nostro organismo nelle giuste concentrazioni. Leggi tutto…

Un altro tipico frutto estivo: il melone

agosto 12, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il melone (detto anche popone), rappresenta, con il cocomero, il più rappresentativo frutto estivo. Ne esistono molte varietà che differiscono nella forma (sferica o ovale) e nella buccia (reticolata o liscia e sottile). Tuttavia le caratteristiche nutrizionali di questi frutti sono piuttosto omogenee. La polpa varia dall’arancio dei frutti estivi, al biancastro di quelli invernali.

Condivide con la maggior parte dei frutti estivi l’alto contenuto in acqua e lo scarso potere calorico: queste caratteristiche tuttavia sembrano particolarmente indicate in estate, in quanto questi frutti ci permettono, oltre che di introdurre comunque una buona quota di vitaminesali minerali (soprattutto vitamina A, vitamina C e potassio, fosforo e ferro), anche di dissetarci. Il melone, inoltre, è particolarmente utile in caso di ipeuricemia, gotta, emorroidi e reumatismi. Leggi tutto…

La dieta vegetariana: riflessioni

luglio 9, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Diete,Salute

Il tema della dieta vegetariana è uno dei più controversi in ambito nutrizionale. Numerosi sono gli studi, le scuole di pensiero e le opinioni che pongono questo argomento al centro dell’attenzione. Ciò che a differenza di altre tematiche contraddistingue tale argomento, è l’animosità con la quale spesso ci si confronta, cercando spesso di voler far prevalere a tutti i costi le proprie convinzioni.

Sinceramente, prima di parlare di questioni nutrizionali, parlerei di un aspetto più generale. Penso, e forse molti mi reputeranno eccessivamente diplomatico, che il vegetarianismo ed il veganismo siano scelte di vita personali e che vadano rispettate. Tuttavia reputo che si debba anche rispettare chi sceglie di consumare prodotti animali e derivati. Diciamo che sono per la libera e pacifica convivenza, motivo per il quale non reputo adeguati l’uso di aggressività e la mancanza di rispetto delle scelte altrui. Sarebbe opportuno sempre, in tal senso, mantenere toni pacifici al fine di favorire uno scambio di informazioni ed esperienze il più possibile costruttivo, tenendo presente che spesso i motivi che spingono verso il vegetarianismo sono “extra-nutrizionali”. Leggi tutto…

La leggerezza e la bontà delle zucchine

maggio 25, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Le zucchine rappresentano i frutti immaturi di una pianta appartenente alle Cucurbitaceae. L’origine di questi ortaggi è risalente all’America centro-meridionale. La forma è piuttosto simile a quella dei cetrioli, ovvero allungata, mentre la buccia, anche considerando la varietà della zucchina, può essere verde o giallastra, con punti e sfumature biancastre. La polpa interna, invece, è di colore biancastro. Il periodo ottimale per la raccolta è quello estivo.

La caratteristica principale delle zucchine è il basso potere calorico. Infatti esse sono costituite principalmente da acqua e fibre, ma, tuttavia, possono essere registrate anche buone concentrazione di sali minerali (principalmente calcio, ferro, potassio e fosforo) e vitamine (beta-carotene e vitamina C). Inoltre esse risultano di facile digestione e tale caratteristica le rendono ideali ad ogni età. Leggi tutto…

L’ortaggio tipico dei mesi caldi: l’insalata

maggio 10, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Con l’arrivo dei primi caldi, generalmente, si sente il bisogno di ridurre l’apporto calorico, privilegiando alimenti freschi e aumentando sensibilmente l’apporto idrico (se per l’inverno possono bastare 2 L di acqua giornalieri, in primavera-estate dovrebbero esserne garantiti almeno 2). Probabilmente gli alimenti maggiormente rappresentativi in tal senso sono l’insalata e la lattuga (questo nome dipende dal succo biancastro che fuoriesce una volta tagliata la foglia).

In realtà l’insalata viene coltivata per tutto l’anno, ma il periodo migliore per la raccolta è quello primaverile-estivo. Appartiene alla famiglia delle Asteraceae.

E’ caratterizzata da un bassissimo potere calorico, ed infatti essa è costituita principalmente da acqua, sali minerali (ferro e folati) e fibre. Occorre sempre sottolineare che il ferro derivante da prodotti vegetali è di minore biodisponibilità e, nel caso dell’insalata, anche di ridotta concentrazione. Leggi tutto…

Un tipico ortaggio primaverile: l’asparago

aprile 17, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

L’asparago è un ortaggio le cui origini risalgono addirttura all’epoca egizia. E’ la parte commestibile di una pianta erbacea perenne. La porzione edibile è piuttosto ridotta: la percentuale di scarto, in effetti è di circa il 45%. Ha una forma allungata ed è ricoperto da squame. Il periodo di raccolta ottimale è quello primaverile, da marzo a giugno, e, se non colto per tempo, risulta particolarmente duro e di difficile ingestione.

Di per sè l’asparago garantisce un ridotto apporto calorico, tuttavia questa caratteristica viene compromessa in presenza di condimenti eccessivamente grassi (si pensi al burro fuso ad esempio). E’ da segnalare, inoltre, il buon contenuto in fibre, calcio, fosforo e ferro.

Dalle caratteristiche nutrizionali sopraelencate si comprenderà che l’asparago contribuisce al mantenimento di un’efficace funzionalità intestinale, grazie alla presenza della fibra. Leggi tutto…

Proprietà del carciofo

aprile 8, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il carciofo è un gustoso ortaggio che viene consumato nell’ultimo periodo invernale e nel primo periodo primaverile. Deriva da un particolare tipo di cardo selvatico ed è originario della regione mediterranea (principalmente Sud Europa e Nord Africa).

La parte commestibile è rappresentata dall’infiorescenza, costituita da un cuore tenero circondato da foglie più o meno spinose. Se i carciofi vengono consumati eccessivamente in ritardo rispetto al loro naturale periodo di maturazione, le foglie esterne risultano particolarmente dure e difficili da masticare e, quindi, da ingerire.

Molte sono le proprietà nutrizionali di quest’ortaggio che, infatti, rappresenta una delle più importanti fonti di fibra alimentare, principalmente rappresentata dalla cellulosa. Come è noto la fibra migliora e rafforza sensibilmente la funzionalità intestinale in quanto essa è in grado di assorbire l’acqua e rendere in questo modo le feci più morbide e, di conseguenza, di  più facile eliminazione. Leggi tutto…

Merluzzo e nasello

febbraio 4, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il merluzzo ed il nasello rappresentano, probabilmente, i due pesci più consumati sulle tavole italiane. Essi possono essere, infatti, facilmente reperibili durante tutto l’anno, in particolar modo nel periodo marzo-aprile.

Le caratteristiche nutrizionali sono piuttosto simili e queste ne rendono possibile, e auspicabile, il consumo anche due o tre volte a settimana: tale frequenza equivale a quella consigliata settimanalmente per il pesce.

Le carni di merluzzo e nasello sono piuttosto magre, e, se non condite in modo eccessivamente grasso, anche di facile digeribilità. Buona è la concentrazione di proteine, ma anche quella di acidi grassi polinsaturi (positivi per la prevenzione di patologie cardiovascolari), e sali minerali (fosforo, iodio, calcio e ferro).

Leggi tutto…

La dieta dei monaci buddisti

gennaio 28, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Diete,Salute

In questo periodo si ripropone ogni anno il problema dell’eliminazione dei chilogrammi in eccesso accumulati durante le feste natalizie. Nonostante, come credo si sia capito piuttosto chiaramente, gli articoli di questo sito si collegano in maggior parte ai principi ed agli alimenti tipici della dieta mediterranea, penso possa essere utile analizzare, nel modo più oggettivo e super-partes possibile, le varie diete promosse nei mass-media o nella comunicazione scientifica.

Quest’anno sembra aver guadagnato molto risalto la cosiddetta “dieta dei monaci buddisti”. Questa può essere articolata in due modi: o a base, quasi esclusivamente, di riso, verdura e frutta, o sfruttando ogni giorno le proprietà antiossidanti di una tisana che prevede un mix, tra l’altro, di aloe, citronella e the verde. Nel secondo caso si può mangiare tutto a volontà.

Questa dieta sembrerebbe garantire ottimi risultati a breve termine, in quanto si reputa possibile una perdita di 4-5 kg in una settimana. Leggi tutto…

Il valore nutrizionale del fegato

gennaio 9, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il fegato è un alimento consumato sin dall’antichità (sembra che già gli antichi Romani lo mangiassero) e rientra nella categoria delle frattaglie. Generalmente ci si riferisce al fegato di vitello, ma tuttavia può essere ingerito, frequentemente sottoforma di patè, anche il fegato di volatili. Il fegato di bovini e suini si differenziano dai precedenti, fondamentalmente per il colore ed il sapore più intensi.

Il fegato, anche se non è noto a molte persone, rappresenta, probabilmente, una delle fonti alimentari più ricche dal punto di vista nutrizionale. Certamente alcune caratteristiche sono ottime, come ad esempio le ottime concentrazioni di vitamina A e B (specialmente acido folico e vitamina B12), nonchè ferro e altri sali minerali come rame e selenio. In effetti, come è facilmente deducibile, il fegato rappresenta un alimento molto indicato nei casi di anemia.

Tuttavia non è tutto oro quello che luccica: infatti il fegato contiene una alta concentrazione di colesterolo e di alcune proteine che possono essere predisponenti alla formazione eccessiva di acido urico. Quindi risulta necessario consumarlo con molta moderazione nei casi di sovrappeso, ipercolesterolemia, iperuricemia e gotta. Leggi tutto…

L’emoglobina

dicembre 26, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

L’emoglobina è quindi la componente fondamentale dei globuli rossi ed è composta da una molecola centrale di ferro, alla quale sono legate quattro gruppi eme. Il ferro all’interno dei tessuti, invece, è legato ad un’altra molecola, la ferritina.

L’emoglobina è, con l’albumina, la proteina di trasporto più diffusa e importante nel nostro organismo. Nella fattispecie essa è candidata al trasporto dell’ossigeno proveniente dai polmoni verso i tessuti periferici nei quali esso è richiesto per svolgere le funzioni di combustione dei principali principi nutritivi con liberazione seguente di energia. Il prodotto secondario di tali processi è l’anidride carboinica che, in caso di accumulo nei tessuti, sarebbe nociva. L’emoglobina è in grado di legare l’anidride carboinica in eccesso e di trasportarla ai polmoni, da dove viene espulsa con l’espirazione. Leggi tutto…

Carni bianche e carni rosse

ottobre 12, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Diete

Iniziamo subito questo intervento spiegando la differenza fisiologica tra carni bianche e carni rosse, e qual’è la caratteristica che ci permette di inquadrarle in una o nell’altra categoria. Seguirà di seguito una rapida analisi sulle differenze nutritive, e non solo, tra le due carni.

La molecola che conferisce alla carne un aspetto più o meno rosso è la mioglobina, presente nei muscoli degli animali. Nello specifico questa proteina serve ad immagazzinare l’ossigeno in previsione di sforzi muscolari intensi.

E’ per questo motivo che animali come il pollo o il tacchino sono caratterizzati da una carne dal rosso meno intenso, rispetto ad animali abituati a compiere rilevanti sforzi muscolari (es. cavallo o manzo). Leggi tutto…

Gli spinaci sono un’importante fonte di ferro?

ottobre 1, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Leggendo il titolo, probabilmente, si penserà ad uno dei personaggi principali della nostra infanzia: Braccio di ferro. Spesso, pensando a questo famoso cartone animato, si ci si convince che gli spinaci siano un’importante fonte di ferro e che quindi ci aiutino a mantenere un’efficace ossigenazione dei muscoli, grazie al mantenimento dell’attività dell’emoglobina (costituita principalmente da questo sale minerale).

Introduciamo il discorso dicendo che effettivamente gli spinaci contengono una buona quantità di questo importante minerale, ma ciò che occorre analizzare in questi casi è la biodisponibilità, ovvero la quantità di nutriente che, effettivamente, viene assorbita ed utilizzata dal corpo umano. Questo aspetto può essere influenzato da più aspetti, come lo stato fisio-patologico dell’apparato digerente, il metodo di cottura, l’associazione con altri alimenti o le qualità intrinseche dell’alimento. Leggi tutto…