colesterolo

Le conseguenze dell’obesità giovanile

maggio 31, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Quello dell’obesità infantile è certamente uno dei problemi di maggior rilievo nella società odierna, ma troppo spesso, a mio avviso, vengono sottovalutati alcuni aspetti implicati in tale contesto. Sarebbe infatti superficiale non considerare tutte le conseguenze che uno stato di obesità può comportare ad un soggetto, specialmente se in età giovanile.

Oltre all’accumulo di grasso vero e proprio, infatti, l’obesità implica tre diverse conseguenze:

1) A livello psicologico. E’ appurato che frequentemente i bambini tendono ad estraniarsi dai loro coetanei, spesso vergognandosi della loro situazione, e, talvolta, rinnegando completamente il loro aspetto fisico. Questo  appare ancora più rilevante se si pensa che questi giovani tendono a rinchiudersi dentro casa e quindi a trascorrere più tempo davanti alla televisione, a svolgere meno attività fisica e, inoltre, a mangiare di più. Leggi tutto…

Cosa sono i fitosteroli?

maggio 29, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

I fitosteroli sono degli steroli di origine vegetale. La famiglia dei fitosteroli è piuttosto ampia e, tra i più conosciuti, ricordiamo il beta-sitosterolo, il campesterolo ed il stigmasterolo.

Il loro ruolo e le loro caratteristiche sono state molto studiate negli ultimi anni, specialmente per i loro possibili effetti benefici sull metabolismo del colesterolo. Nello specifico si pensa che essi possano essere in grado di ridurne l’assorbimento intestinale, con un conseguente abbassamento della concentrazione ematica. Un’altra possibile funzione attribuita ai fitosteroli è svolta a livello immunitario, ed in particolare sono utili nel bilanciamento dei linfociti t-helper.

Affinchè queste molecole organiche possano contribuire al miglioramento delle funzionalità sopraelencate, risulta utile un’assunzione giornaliera di circa 1-2 g al giorno: questa dose è raggiungibile con il consumo di alimenti quali gli oli vegetali, la frutta a guscio e i cereali. Leggi tutto…

Il valore nutrizionale del fegato

gennaio 9, 2013 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il fegato è un alimento consumato sin dall’antichità (sembra che già gli antichi Romani lo mangiassero) e rientra nella categoria delle frattaglie. Generalmente ci si riferisce al fegato di vitello, ma tuttavia può essere ingerito, frequentemente sottoforma di patè, anche il fegato di volatili. Il fegato di bovini e suini si differenziano dai precedenti, fondamentalmente per il colore ed il sapore più intensi.

Il fegato, anche se non è noto a molte persone, rappresenta, probabilmente, una delle fonti alimentari più ricche dal punto di vista nutrizionale. Certamente alcune caratteristiche sono ottime, come ad esempio le ottime concentrazioni di vitamina A e B (specialmente acido folico e vitamina B12), nonchè ferro e altri sali minerali come rame e selenio. In effetti, come è facilmente deducibile, il fegato rappresenta un alimento molto indicato nei casi di anemia.

Tuttavia non è tutto oro quello che luccica: infatti il fegato contiene una alta concentrazione di colesterolo e di alcune proteine che possono essere predisponenti alla formazione eccessiva di acido urico. Quindi risulta necessario consumarlo con molta moderazione nei casi di sovrappeso, ipercolesterolemia, iperuricemia e gotta. Leggi tutto…

Un alimento amato da alcuni, mal tollerato da altri: l’aglio

agosto 28, 2012 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

L’aglio è un alimento molto utilizzato nella nostra cucina come condimento, ma non è amato da tutti, a causa del suo aroma pungente. Esso si sviluppa per l’azione di un enzima che trasforma l’alliina in allicina, soltanto quando il vegetale viene tagliato. Questo può essere attenuato significativamente con la cottura, processo però col quale possono essere compromesse alcune delle molteplici funzioni che questo prezioso alimento garantisce. Sono proprio queste proprietà che pongono l’aglio al centro di sempre più numerosi studi clinici.

Gli aspetti controversi legati all’assunzione di aglio sono principalmente tre: l’aroma pungente, la ridotta tolleranza di alcune persone ed inoltre, in caso di assunzioni di anticoagulanti, può favorire emorragie. Per ovviare alle prime due controindicazioni, l’aglio spesso viene disidratato, polverizzato e rivestito, in modo da permetterne l’assunzione orale e la liberazione solo a livello intestinale.

Questi processi sono stati promossi, una volta appurate le possibili funzioni che l’aglio può svolgere nel nostro organismo:

- azione antiparassitaria (nell’intestino);

Leggi tutto…

Il colesterolo: funzioni, metabolismo e rischi

marzo 14, 2011 | Author: andreaserra | Filed under: Alimentazione,Salute

Il colesterolo, probabilmente è il lipide più conosciuto, o sicuramente più considerato nell’opinione pubblica. Tuttavia quasi sempre se ne evidenziano le caratteristiche negative, legate ai rischi per la salute umana. Questo aspetto è certamente da tenere in considerazione, ma, al fine di formulare un’opinione complessiva sull’argomento, è necessario considerare anche le funzioni positive che questo nutriente svolge nel nostro organismo.

Le funzioni che il colesterolo svolge nel nostro organismo sono molteplici. Certamente di rilievo sono le seguenti:

- conferisce maggiore stabilità, regolando la fluidità delle membrane cellulari;

- è precursore dei glucocorticoidi (tra cui il più famoso è il cortisolo), che intervengono nel metabolismo di carboidrati, lipidi, e proteine soprattutto nelle situazioni di stress; Leggi tutto…

Ricette contro il colesterolo

settembre 28, 2007 | Author: marzia | Filed under: Alimentazione,Cucinare

Per chi soffre di ipercolesterolemia, l’alimentazione è fondamentale per ridurre e controllare il livello di colesterolo nell’organismo.

Ecco quindi qualche piccola ricetta per mangiare in modo gustuso ma riducendo l’apporto di colesterolo.

Primi piatti

-Pasta e fagioli: un classico, ma da non sottovalutare per il gusto e il potere saziante. Vanno cotte le cipolle in un filo di olio extravergine di oliva, quindi va aggiunta un po’ di salsa di pomodoro. Il tutto va cotto per circa 10 minuti ( se si aumentano le dosi, naturalmente bisogna lasciar cuocere il sughetto un ppo’ di più), quindi si allunga il sugo con un po’ d’acqua e si aggiungono i fagioli (consigliati i cannellini), continuando a cuocere a fuoco basso per circa 5/6 minuti.

Leggi tutto…

Conoscere, prevenire e ridurre il colesterolo

settembre 24, 2007 | Author: rosisella | Filed under: Alimentazione,Salute

Si parla sempre molto del colesterolo, ma che cos’è davvero?

E che effetti ha sulla nostra salute?

Perchè si dice che è un nemico nascosto del nostro organismo?

Il colesterolo è un grasso (sostanza lipidica) insaturo, di consistenza dura, che rappresenta il principale sterolo dell’organismo e che svolge diverse e importanti funzioni nelle cellule del corpo umano.
Infatti, il colesterolo forma parte della struttura della cellula degli ormoni maschili e femminili (testosterone, estrogeni), e di altri ormoni, come il cortisone. Inoltre, il colesterolo forma parte degli acidi biliari (componenti della bile) e parte della struttura della Vitamina D e dei tessuti nervosi.
L’organo che di più ha bisogno di colesterolo è il cervello.

Il colesterolo viene introdotto nell’organismo attraverso alcuni alimenti, ma endogenamente il corpo umano è capace di produrla all’interno del fegato e nella corteccia surrenale, per almeno 2 grammi al giorno. In realtà il nostro corpo produce colesterolo sufficiente per coprire il fabbisogno, per questo chi assume grandi quantità di alimenti ricchi in colesterolo, corre il rischio di aumentare i livelli normali di questo grasso nel sangue, producendo danni alle arterie e malattie cardiovascolari.

Leggi tutto…