I prodotti integrali e la dieta

luglio 13, 2007 | Autore: rosisella | Scritto in: Alimentazione

824634_field_of_wheat.jpg

I prodotti integrali come pane, biscotti, fette biscottate, apportano lo stesso valore calorico di quelli normali, poichè la farina integrale non è altro che una farina prodotta dal grano meno raffinato, e quindi più ricco di fibra vegetale, vitamine e sali minerali, ma senza sostanziali differenze caloriche.

I prodotti integrali rappresentano però un valido aiuto alla dieta quotidiana grazie al maggior apporto di fibra dietetica che aiuta ad aumentare la sensazione di sazietà, a diminuire il colesterolo (il grasso sanguigno che provoca malattie cardiovascolari) e a regolare il transito intestinale e la stitichezza.

La maggior quantità di fibre, che non sono digeribili dall’organismo umano, interferisce però con l’assorbimento regolare di alcuni nutrienti, poichè il transito intestinale diventa più veloce, e di conseguenza diminuisce il tempo di permanenza del cibo nell’organismo e il conseguente assorbimento dei nutrienti, ma anche perchè i principi presenti all’interno della crusca e protetti dalle fibre non riescono a subire i processi digestivi di cui sono responsabili gli enzimi presenti nell’apparato digerente umano.

xygoxen

7 persone hanno commentato

Gentilissimo Dott./Dott.ssa

Sono una ragazza di 24 anni e sto seguendo una dieta a base principalmente di prodotti integrali.
COLAZIONE :1 tazza di latte e 2 cucchiai di cereali integrali
SPUNTINO:1 frutto
PRANZO: 50gr di pasta O riso integrale con pomodoro/o verdure
SPUNTINO:1 yogurt magro o 1 frutto
CENA: UOVO,PESCE/JOCCA/POLLO,del minestrone senza patate/verdure lesse(broccoli,carote)e 50g di pane integrale.

E’ una dieta equilibrata?Riuscirò a perdere peso?
Grazie

LUDOVICA scritto il 16 gennaio 2013 - 10:38 | Visit Link

Salve, come sempre, mi auguro che la dieta sia stata sempre fornita da un esperto che abbia valutato i Suoi effettivi fabbisogni. Per questo motivo non mi soffermo sui quantitativi (che dipendono dalle Sue caratteristiche fisico-metaboliche). A livello nutrizionale mi sembra piuttosto equilibrata, l’unico rischio dei prodotti integrali è che essi possono in parte compromettere l’assorbimento di alcuni nutrienti (ad esempio il calcio del latte nella colazione). Potrebbe essere opportuno inserire un frutto a pranzo e lo yogurt a merenda. Comunque, auspicandomi che nella dieta sia previsto anche l’olio d’oliva, credo che la dieta sia piuttosto equilibrata, ma sulla possibilità di dimagrire non posso sbilanciarmi, in quanto non conosco le sue abitudini precedenti e le sue caratteristiche psico-fisiche.
Spero di essere stato utile.
Cordiali saluti

andreaserra scritto il 16 gennaio 2013 - 11:58 | Visit Link

buongiorno,
sono un’uomo di 65 anni, non bevo alcolici,niente sigarette da 15 anni.
Vorrei un consiglio come alimentarmi alla mia eta.
Mi sono operato alla cistifellia nel 2010.
Guardandomi allo specchio ho notato delle macchie scure (ruggine)logicamente di vecchiaia.
Accetto volentieri qualche consiglio da un’ esperto, anche se nulla si fa con l’eta`.
Ringrazio in anticipo

roberto scritto il 8 febbraio 2013 - 08:29 | Visit Link

Salve, certamente il consiglio principale è quello di abbinare una corretta alimentazione ad un’adeguata attività fisica (20 minuti di passeggiata al giorno), se possibile, al fine di mantenere sempre attivo il proprio metabolismo. Per questo scopo, inoltre, consiglio di distribuire il cibo in 5 pasti giornalieri. Mi raccomando l’idratazione (1,5 l al giorno) e, nel Suo caso, non eccedere nei grassi, privilegiando, comunque, olio extravergine d’oliva come condimento. Mi raccomando, inoltre, per integrare gli antiossidanti dell’olio, frutta e verdura di stagione.
Spero di essere stato utile.
Cordiali saluti.

andreaserra scritto il 8 febbraio 2013 - 16:06 | Visit Link

Salve,vorrei chiedere alcuni consigli: da tre mesi circa sto seguendo una alimentazione combinata con dello sport, si compone cosi:
-al mattino 250gr di latte 4 fette biscotate integralli ed un frutto
-a metà mattina 6 mandorle e uno yogurt 0.01 grassi o un frutto
-a pranzo insalata o altre verdure,carne,o pesce o due uova una intera ed una solo l’abume
-a meta pomeriggio uno yogurt magro o un frutto
-cena uguale al pranzo .
Tutto cio per 4 volte la settimana ,mentre invece negli altri giorni solo a pranzo integro la pasta (80 grammi) e niente frutta,mentre la sera e uguale agli altri giorni con dosi un po superiori.
La domenica mentre invece mangio un po senza regole, entro certi limiti, appena termino la palestra (tre volte la settimana) consumo subito un frutto, mentre invece negli altri giorni in cui non vado in palestra la mattina eseguo mezzora di tapirulan o corsa a stomaco vuoto. Dimenticavo: durante il giorno bevo almeno 2 litri di aqua ed almeno un bicchiere prima dei pasti,che ne pensa?
grazie per la suua disponibilita

stefano scritto il 2 aprile 2013 - 16:55 | Visit Link

stefano :dimenticavo ho 44 anni e mi son scordato di scrivere che nei 4 giorni in cui non ho la pasta, solo a pranzo inserisco i legumi, e nella insalata inserisco olio co moderazione, ed ho eliminato quasi del tutto il sale, lo zucchero e le bevande gassate.
Di nuovo grazie per la disponibilita.

stefano scritto il 2 aprile 2013 - 17:02 | Visit Link

Salve, innanzitutto complimenti per l’attenzione con cui segue questa dieta. Dal punto di vista della grammatura specifica non posso esprimermi, in quanto essa varia da persona a persona, e certamente il Suo eventuale esperto di fiducia Le avrà consigliato al meglio. Personalmente non farei mai mancare una fonte di carboidrati complessi (pane o pasta) sia a pranzo che a cena, ovviamente senza esagerare. TUttavia anche i legumi in parte possono fornire garantire tali nutrienti. Fondamentale è la reidratazione dopo l’attività fisica e la reintegrazione (la scelta del frutto è ottimale). Per la colazione e gli spuntini direi che va bene, anche se aggiungerei qualcosa alla merenda (dei biscotti secchi o fette biscottate).
Spero di essere stato utile.
Cordiali saluti.

andreaserra scritto il 3 aprile 2013 - 09:55 | Visit Link

Commenta questo articolo

Vuoi fare una domanda alla nutrizionista?
Vieni nel forum diete e nutrizione

I campi contrassegnati con " * " sono necessari.