I sali minerali

novembre 15, 2010 | Autore: andreaserra | Scritto in: Alimentazione,Diete

I sali minerali sono componenti fondamentali della nostra dieta, nonchè del nostro organismo. Essi sono coinvolti infatti in numerosissime funzioni cellulari ed assicurano il mantenimento dell’equilibio idro-salino. Sono anche componenti dei nostri tessuti e risultano fondamentali nella fase di accrescimento.

Le quote dei sali minerali nell’organismo sono piuttosto varie le une dalle altre ed ognuna di esse è soggetta ad un metabolismo e ad una regolazione propria. In base alla loro concentrazione possono essere considerati come macroelementi o oligoelementi.

Macroelementi (Calcio, Fosforo, Magnesio, Zolfo, Sodio, Potassio, Cloro): sono presenti in discrete quantità nell’organismo ed il loro fabbisogno giornaliero è di pochi grammi o decimi di grammi.

Oligoelementi o microelementi: sono presenti in traccia nell’organismo, ed il loro fabbisogno giornaliero è di pochi milligrammi o microgrammi. Questi, a loro volta, possono essere distinti in:- ESSENZIALI (Ferro, Rame, Zinco, Iodio, Selenio, Cromo, Cobalto, Fluoro), che svolgono ruoli vitali nell’organismo e la cui carenza compromette importanti funzioni biologiche. – PROBABILMENTE ESSENZIALI (Silicio, Manganese, Nichel).  – POTENZIALMENTE TOSSICI (Arsenico, Piombo, Cadmio, Mercurio, Alluminio, Litio, Stagno): hanno una funzione essenziale solo a basse concentrazioni, mentre, in quantità maggiori, risultano tossici.

Nel nostro organismo i sali minerali possono essere presenti in soluzione (nel circolo sanguigno o a livello intracellulare) o in forma solida (in aggregati cristallini, nelle ossa e nei denti).

Per assicurare un’adeguata concentrazione salina occorre seguire un regime alimentare sano e variegato (garantendo soprattutto un adeguato introito di frutta e verdura) ed inoltre in certi casi può risultare necessaria una assunzione sottoforma di integratori (ad esempio dopo intensa sudorazione o in particolari condizioni fisio-patologiche come l’anemia).

Molto spesso nei regimi alimentari odierni i sali minerali vengono considerati con superficialità, o comunque in secondo piano rispetto ai macronutrienti (carboidrati, lipidi e proteine).  Tuttavia essi, come già accennato, garantiscono un contributo fondamentale per molte funzioni fisiologiche, anche per quelle svolte dai macronutrienti stessi.

xygoxen

Non c'è ancora nessun commento.

Commenta questo articolo

Vuoi fare una domanda alla nutrizionista?
Vieni nel forum diete e nutrizione

I campi contrassegnati con " * " sono necessari.