Raccomandazioni sul consumo di alcol

ottobre 29, 2010 | Autore: andreaserra | Scritto in: Alimentazione,Salute

Le bevande alcoliche sono costituite principalmente da acqua e per la restante parte da alcol etilico (etanolo) ed, in minima quantità, da sostanze o naturalmente presenti nelle stesse, o aggiunte (coloranti, antiossidanti, vitamine…). L’etanolo, anche se non è classificabile come nutriente, apporta una cospicua quantità di calorie. Esso viene assorbito già nei primi tratti del sistema digerente, con velocità minore in presenza di cibo e con velocità accelerata in presenza di anidiride carbonica (es. con bibite gassate).

Una volta assorbito, l’etanolo entra nel sangue e poi si distribuisce in tutti i liquidi corporei; la velocità di distribuzione dipende dal sesso e dalle condizioni degli individui (anche la tolleranza all’alcol è influita dal sesso, età e condizioni). L’etanolo viene metabolizzato completamente dal corpo umano solo dopo aver esercitato i propri effetti negativi sull’organismo. I danni provocati dall’abuso di alcol sono per lo più neurologici e gli organi più danneggiati sono il fegato, lo stomaco ed i reni, fondamentali per tantissime reazioni metaboliche.  

Come già accennato il vino, ed in particolare l’etanolo, possono risultare nocivi in dosi cospicue.

Si consiglia pertanto di:

- consumare con moderazione le bevande alcoloche

- consumarle immediatamente prima o dopo i pasti

- dare la preferenza alle bevande a basso tenore alcolico (vino e birra)

- evitare categoricamente il consumo di alcol nell’infanzia, nell’adolescenza, in gravidanza e nell’ allattamento

- non consumare alcol prima di mettersi al volante (per non essere un rischio per sè e per gli altri) e prima di svolgere attività nelle quali sono    richieste concentrazione e coordinazione motoria

- evitare il consumo di alcol o ridurlo se si assumono farmaci, a meno che non ci siano state specifiche assicurazioni dal medico curante a riguardo

- ridurre o eliminare il consumo di alcol in caso di sovrappeso o con familiarità per diabete, obesità, ipertrigliceridemia.

Tuttavia studi in passato e recenti hanno dimostrato gli effetti benefici di alcune bevande alcoliche (specialmente il vino rosso) sulla nostra salute. Nello specifico si pensa che il consumo giornaliero di un bicchiere di vino rosso possa aiutare a prevenire malattie, specialmente quelle cardiovascolari.

Si suggerisce quindi un uso moderato di alcol, senza eccessi, ed in questo modo si potrà consumare tranquillamente ogni giorno un bicchiere di buon vino, una bevanda da sempre presente sulle nostre tavole.

xygoxen

Non c'è ancora nessun commento.

Commenta questo articolo

Vuoi fare una domanda alla nutrizionista?
Vieni nel forum diete e nutrizione

I campi contrassegnati con " * " sono necessari.