Tirare le somme dall’estate

ottobre 14, 2013 | Autore: andreaserra | Scritto in: Alimentazione,Salute

Come ogni anno, in questo periodo si tirano le somme dalla stagione estiva ed in tal senso si possono distinguere due diverse casistiche: i pazienti possono sostenere di aver incrementato sensibilmente l’attività fisica temporaneamente o, altrimenti, confessano di “essersi lasciati andare” ed aver leggermente abusato in pranzi o cene abbondanti ed essersi dati alla cosiddetta “bella vita”.

Sarebbe opportuno, in ogni caso, considerare esclusivamente il periodo appena trascorso come una parentesi rispetto all’intero anno solare, durante il quale, effettivamente, vengono consolidate le abitudini alimentari di ognuno.

Credo che effettivamente occorra lavorare principalmente sui comportamenti condotti quotidianamente, attribuendo all’educazione alimentare un importante ruolo, considerandola come una fondamentale componente della cultura individuale, utile al fine di salvaguardare lo stato di salute generale.

Proprio in questo senso, reputo sia più utile concedersi qualche stravizio in estate, piuttosto che condurre un comportamento alimentare scorretto tutto l’anno e “cercare la redenzione” nel periodo estivo.

Ovviamente la situazione ottimale sarebbe quella di pensare costantemente alla propria salute, senza vacanze in tal senso, e siamo pur certi che i nostri comportamenti durante l’anno influiranno in modo positivo il nostro organismo anche durante l’estate.

xygoxen

Non c'è ancora nessun commento.

Commenta questo articolo

Vuoi fare una domanda alla nutrizionista?
Vieni nel forum diete e nutrizione

I campi contrassegnati con " * " sono necessari.