Educazione alimentare..iniziamo da bambini!

maggio 14, 2013 | Autore: andreaserra | Scritto in: Alimentazione,Salute

Il concetto che principalmente cerco di evidenziare e sottolineare ai miei pazienti è che un ottimale stato di salute passa necessariamente attraverso un corretto comportamento alimentare. In tal senso non amo mai parlare di “diete” in senso stretto, ma preferisco soffermarmi sulla necessità di intraprendere, se opportuno, un percorso di “rieducazione alimentare”, volto al bilanciamento dei nutrienti da un lato, ed al corretto stile di vita dall’altro.

Certamente tale percorso risulta ben più complesso se si è soliti mangiare in modo non del tutto appropriato da più tempo, in quanto, in questi casi, risulta più difficile al paziente “accettare” nuove impostazioni alimentari e lo sforzo per raggiungere tale obiettivo risulterà ancora più ingente.

In quest’ottica è fondamentale che l’esperto in nutrizione preveda un cambiamento graduale, avvicinandosi il più possibile, in un primo momento, alle abitudini solite del paziente. Per esperienza personale posso garantire che più viene curata e approffondita questa fase, più facilmente verranno raggiunti gli obiettivi prefissati.

Tuttavia c’è un obiettivo ancora più importante, e forse utopistico, a cui poter ambire: quello di realizzare progetti e programmi di educazione alimentare sin dalle età più giovani. Sarebbe utile, a mio avviso, organizzare incontri sull’argomento nelle scuole, nelle piazze o in altri contesti. In questo periodo storico si potrebbe pensare che i problemi nel nostro Paese sono altri, ma, personalmente, reputo che iniziative di questo genere possano contribuire alla crescita individuale dei nostri giovani, che saranno, in tal modo, educati, oltre che dal punto di vista culturale, anche da quello salutistico.

Probabilmente talvolta non si è lungimiranti e non si capisce che una sana condotta di vita garantisce un’ottimale stato di salute e può, a lungo termine, far risparmiare da un lato le amministrazioni su spese sanitarie future e dall’altro ogni cittadino, che sarà più facilmente “protetto” da problematiche metaboliche.

 

xygoxen

Non c'è ancora nessun commento.

Commenta questo articolo

Vuoi fare una domanda alla nutrizionista?
Vieni nel forum diete e nutrizione

I campi contrassegnati con " * " sono necessari.