Attività fisica e alimentazione: considerazioni

febbraio 18, 2013 | Autore: andreaserra | Scritto in: Alimentazione,Salute

Nell’ottica del raggiungimento di un adeguato stato di salute, la regolare attività fisica e la corretta alimentazione rappresentano due aspetti di fondamentale importanza.

Il principale beneficiario del miglioramento delle proprie abitudini è certamente il nostro metabolismo: distribuire al meglio i pasti, e prevedere all’interno di essi un corretto bilanciamento nutrizionale è fondamentale, oltre che per mantenere adeguati valori ematici, anche per coadiuvare al meglio il nostro organismo a svolgere attività fisica.

Prima di un attività fisica di media intensità, il supporto nutrizionale consigliato è costituito da carboidrati a lento rilascio e proteine, mentre dopo lo sforzo è fondamentale la reidratazione idro-salina, oltre che la ricostituzione delle riserve carboidratiche e proteiche.

Pasti eccessivamente grassi e conditi sono generalmente sconsigliati in tali contesti, poichè, oltre che provocare eccessiva “pesantezza” , non rappresentano il migliore carburante energetico nello sforzo. Tuttavia occorre ricordare l’importanza dell‘olio extravergine d’oliva, sia per le sue proprietà antiossidanti, sia perchè esso facilita l’assorbimento di altri nutrienti (es. vitamine liposolubili).

Nell’immaginario collettivo, in genere, si pensa che un aumentato movimento permetta di mangiare un pò di più. Questo in parte è vero, poichè se accresce la massa muscolare, aumenterà in modo direttamente proporzionale anche il metabolismo basale e, quindi, il fabbisogno energetico. Tuttavia si raccomanda sempre di prediligere comportamenti alimentari “corretti”, preferendo alimenti salutari e seguendo i consigli degli esperti. Inoltre è necessario sottolineare che per “regolare attività fisica”, non si intendono sforzi eccessivi, bensì 20-30 minuti di attività aerobica giornalieri.

xygoxen

Una persona ha commentato

articolo esaudiente!Grazie
Vi

virginia scritto il 25 febbraio 2013 - 22:24 | Visit Link

Commenta questo articolo

Vuoi fare una domanda alla nutrizionista?
Vieni nel forum diete e nutrizione

I campi contrassegnati con " * " sono necessari.