Alimentazione-salute.it

Come può l’alimentazione aiutare la nostra salute? Mangiamo meglio per sentirci in forma, e cerchiamo di conoscere un po’ meglio come funziona il nostro corpo. Attraverso questi articoli, approfondiamo tanti argomenti di salute, dieta e nutrizione, con qualche consiglio su come cucinare e mangiare in modo gustoso i cibi che aiutano il nostro organismo.

Articoli per conoscere meglio l’alimentazione giusta durante la gravidanza, come affrontare l’obesità o i disturbi alimentari, come l’anoressia e la magrezza estrema.

Inoltre, approfodimenti sull’alimentazione e il comportamento umano: come il cibo incide sul comportamento violento o il rapporto tra alimentazione e sonno.


Le castagne

30 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

In questo periodo dell’anno inizia a comparire sulle bancarelle dei mercati un tipo di frutto particolarmente gradito per il suo gusto dolce: la castagna. Come si sarà già certamente intuito, sia per il gusto che per il buon potere saziante, questo alimento è piuttosto diverso, a livello nutrizionale, dagli altri frutti.

Le castagne sono considerati frutti secchi. La famiglia di appartenenza è quella delle Fagaceae e la porzione commestibile è quella contenuta all’interno del riccio spinoso protettivo e della buccia liscia e dura di colore marrone scuro. I marroni, diversamente dalle castagne, hanno una dimensione maggiore, tanto è vero che all’interno del riccio si può trovare un solo marrone o diverse castagne.

Come già accennato, il potere calorico è piuttosto elevato rispetto agli altri frutti. Ciò è dovuto principalmente alla consistenza della castagna, costituita principalmente da carboidrati e, nello specifico, da amido. Tuttavia tra le proprietà nutrizionali è necessario anche ricordare la buona presenza di proteine vegetali, fibre, potassio, ferro e vitamine del gruppo B. Leggi il resto…

Come prescrivere una dieta ad una persona anziana?

28 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

Il lavoro del nutrizionista, come quello di qualunque altro professionista sanitario, è piuttosto variabile, in quanto si ha a che fare con pazienti con caratteristiche del tutto variabili, che possono differire anche di molto da soggetto a soggetto.

In materia nutrizionale, inoltre, occorre tenere presente anche altri aspetti: certamente la composizione corporea varia sensibilmente nel corso della vita ed infatti, a seconda dell’età, sono presenti differenti rapporti massa magra/massa grassa, ma anche differenti stati di idratazione.

Nello specifico occorre rimarcare il fatto che in età avanzata l’attività fisica si riduce e, di conseguenza anche la massa magra dell’individuo, con relativo abbassamento del metabolismo basale. Anche lo stato di idratazione si riduce sensibilmente, e la percezione sensoriale (specialmente gusto ed olfatto) può subire una forte desensibilizzazione. Leggi il resto…

Paese che vai..dieta che trovi!

21 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

La società attuale è caratterizzata da una varietà evidente di culture ed abitudini che si mischiano e, talvolta, si fondono tra loro, grazie, soprattutto, alla globalizzazione che è diventata sempre più forte negli ultimi anni.

Il nostro Paese è caratterizzato da un regime alimentare apprezzato e invidiato da molti altri Paesi nel mondo, in quanto la dieta mediterranea prevede un importante apporto di sostanze benefiche atte a favorire l’importante azione preventiva che si può esercitare nei confronti del nostro organismo con la sola corretta alimentazione. In tal senso le sostanze antiossidanti rappresentano le componenti più preziose.

L‘esperto in nutrizione, talvolta, può trovarsi di fronte ad un paziente di differente origine geografica, che non sempre è disposto a variare in modo sensibile la propria nutrizione e divergere quindi molto dalla propria cultura alimentare. Leggi il resto…

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione (FAO)

18 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

Il giorno 16 ottobre si è svolta la giornata mondiale dell’alimentazione, organizzata dalla FAO. Reputo utile in questo articolo riportare esattamente quanto scritto sul sito della FAO (Or Leggi il resto…

Proprietà e virtù del pomodoro

16 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

La dieta mediterranea è un patrimonio della nostra cultura ed, in effetti, essa è apprezzata e, talvolta, invidiata dagli altri Paesi mondiali. Sono molte le proprietà che vengono attribuite a questo tipo di alimentazione e, tra queste, certamente le qualità antiossidanti rappresentano il principale aspetto che caratterizza questo regime alimentare.

Il pomodoro è uno degli alimenti più rappresentativi in questo contesto. La pianta del pomodoro appartiene alla famiglia delle Solenaceae. Il frutto può variare nella forma, nelle dimensioni e nel colore (anche se la tonalità principale è quella rossa), a seconda delle varietà.

Il potere calorico del pomodoro è piuttosto basso, in quanto è caratterizzato da una alta concentrazione di acqua, ma, ciononostante, è buono il contenuto in potassio e vitamina C e, soprattutto, licopene e carotene, sostanze antiossidanti utilissime per il mantenimento di uno stato ottimale della pelle e per la funzione visiva. Tali sostanze sono presenti in concentrazioni ancora maggiori nei frutti maturi. Leggi il resto…

Tirare le somme dall’estate

14 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

Come ogni anno, in questo periodo si tirano le somme dalla stagione estiva ed in tal senso si possono distinguere due diverse casistiche: i pazienti possono sostenere di aver incrementato sensibilmente l’attività fisica temporaneamente o, altrimenti, confessano di “essersi lasciati andare” ed aver leggermente abusato in pranzi o cene abbondanti ed essersi dati alla cosiddetta “bella vita”.

Sarebbe opportuno, in ogni caso, considerare esclusivamente il periodo appena trascorso come una parentesi rispetto all’intero anno solare, durante il quale, effettivamente, vengono consolidate le abitudini alimentari di ognuno.

Credo che effettivamente occorra lavorare principalmente sui comportamenti condotti quotidianamente, attribuendo all’educazione alimentare un importante ruolo, considerandola come una fondamentale componente della cultura individuale, utile al fine di salvaguardare lo stato di salute generale. Leggi il resto…

La pizza è inconciliabile con la dieta?

11 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

Pasta, pane, dolci..molti sono gli alimenti a cui i pazienti temono di dover fare a meno a seguito di una visita nutrizionale o, a prescindere, al fine di iniziare un percorso nutrizionale volto al dimagrimento. Ma davvero per perdere i chili di troppo occorre essere così drastici? Personalmente penso di no e reputo, altresì, che anche in un regime alimentare ipocalorico, ogni pasto della giornata debba garantire gli adeguati nutrienti richiesti dal nostro corpo, carboidrati compresi.

E la pizza?

La maggior parte dei pazienti che ho potuto visitare finora manifesta il desiderio di mantenere, all’interno della dieta che andrò a prescrivergli, un pasto libero, o comunque un momento della settimana in cui possano quantomeno allentare leggermente la loro “vigilanza nutrizionale”. In genere c’è un alimento che ben rappresenta tale necessità: la pizza. Leggi il resto…

La comunicazione durante le visite nutrizionali

9 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

La figura dell’esperto in nutrizione è, a mio avviso, un utile strumento per i pazienti, che può servire a questi ultimi per avvicinarsi in modo graduale, ma si spera in modo costante, al tema nutrizionale e quindi salutistico. Già ci si è soffermati a lungo sulle funzioni di tale figura professionale, per cui ci si riserva, in questo articolo, di trattare alcuni aspetti riguardanti le metodiche utilizzate.

Il campo della Scienza della Nutrizione Umana è piuttosto ampio e complesso, specialmente se si considera che esso rappresenta una degli argomenti più studiati dagli scienziati, grazie anche, per fortuna, alla sempre maggior attenzione che viene prestata ai temi salutistici.

Proprio per questi motivi è a mio avviso opportuno che il nutrizionista sia costantemente aggiornato su nuovi studi e ricerche scientifiche. Tuttavia reputo che, a meno che il paziente non si dimostri particolarmente sensibile a tali tematiche e particolarmente interessato a nuove scoperte, queste basi debbano essere applicate dall’esperto nella sua professione, e non cercare, in tal senso, di trasformare la visita nutrizionale in una sorta di “lezione di nutrizione applicata”. Leggi il resto…

Alimenti per esigenze nutrizionali particolari

7 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

La ricerca scientifica in ambito alimentare è in continuo sviluppo ed espansione. In tal senso molte sono le innovazioni a disposizione delle industrie alimentari per produrre alimenti in grado di soddisfare particolari esigenze nutrizionali, che in passato non sempre trovavano risposta.

Cerchiamo in questo articolo di elencare brevemente alcuni dei prodotti dietetici che possono essere acqistati in negozi o farmacie.

Alimenti funzionali. Con tale termine si intendono alimenti che rappresentano una fonte concentrata di particolari nutrienti dimostratisi preziosi nella prevenzione di determinate patologie o adatti a mantenere specifici equilibri metabolici Leggi il resto…

Diete per esigenze lavorative particolari

4 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

Uno dei problemi principali che un esperto in nutrizione deve necessariamente affrontare è quello di adattare un regime alimentare al paziente che si ha di fronte. Reputo fondamentale, al fine del raggiungimento degli obiettivi prefissati, anche adeguare le proprie metodiche e le proprie convinzioni alle esigenze ed alla vita di ognuno.

In tal senso uno dei problemi che più spesso viene presentato dai pazienti è quello relativo all’armonizzazione di una sana alimentazione agli orari di lavoro e, più in generale, alla vita lavorativa.

Non ci si riferisce esclusivamente alla possibilità di mangiare in modo più o meno veloce o in maniera più o meno completa (che comunque rappresentano anch’essi aspetti di fondamentale importanza). Talvolta, ad esempio, il lavoro è svolto anche nelle ore notturne o in orari che implicano uno stravolgimento delle normali abitudini del soggetto interessato. Leggi il resto…

Rischi associati al sovrappeso: problemi alle articolazioni

2 ottobre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

L’alimentazione, come noto, non riveste un ruolo di fondamentale importanza esclusivamente dal punto di vista nutrizionale, e nella fattispecie nella formazione della composizione corporea. In realtà tale materia riguarda un pò tutte le funzioni del corpo umano, sia direttamente che indirettamente.

Come tutti sappiamo le principali e più visibili conseguenze negative correlate alla malnutrizione per eccesso sono il sovrappeso e l’obesità. Questi si rilevano particolarmente pericolosi nell’ambito di problematiche cronico-degenerative e, nello specifico, malattie cardiovascolari e tumori.

Tuttavia occorre ricordare che, attraverso una sana e bilanciata nutrizione, è possibile effettuare un’azione preventiva a 360°, anche su funzioni corporee apparentemente poco correlate, come, ad esempio, il sistema muscolo- scheletrico. Leggi il resto…

Attenzione a determinati alimenti!

30 settembre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

Molto spesso, durante una visita nutrizionale, emergono problemi che generalmente non vengono considerati come tali dai pazienti. Basti pensare a determinati comportamenti alimentari (ad esempio il mangiare poco frequentemente, mangiare veloce o altro) che vengono condotti regolarmente, ma che, a lungo andare, potrebbero rivelarsi dannosi.

Certamente la scelta degli alimenti, in tale contesto, risulta di grande importanza e ciò che si consiglia caldamente è di valutare attentamente i valori nutrizionali di tutto ciò che mangiamo, specialmente nel caso di consumi frequenti.

Uno degli aspetti più sottovalutati, o comunque poco considerati, concerne l’uso di condimenti grassi e quindi ipercalorici, che certamente contribuiscono a rendere gradevoli le pietanze, ma che, ahimè, aumentano il rischio di innalzare il potere calorico del pasto. Leggi il resto…

Come insegnare..a mangiare?

27 settembre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

Il periodo pre-adolescenziale è di fondamentale importanza per la vita di un uomo o di una donna: in questa fase, in effetti, si acquisiscono direttamente o indirettamente una moltitudine di nozioni, abitudini, ma anche aspetti caratteriali, che poi saranno fondamentali strumenti da utilizzare in futuro.

Certamente la famiglia e le scuole sono i principali responsabili in tale crescita e, per questo motivo, è necessario, a mio avviso, che l’educazione in famiglia e quella scolastica, siano il più possibile approfondite e accurate.

A mio avviso anche la maggior parte dei comportamenti alimentari tipici degli adulti sono acquisiti in questa fase pre-adolescenziale, motivo per il quale ritengo opportuno che un’educazione alimentare possa essere effettuata efficacemente già a questa età. Leggi il resto…

Quando il peso non basta

25 settembre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

La bilancia è vista da tutti come il simbolo dell’impegno che occorrerebbe prestare per raggiungere il peso forma o, più in generale, un ottimale stato nutrizionale.

Posso sinceramente affermare che nella mia professione il peso è il parametro a cui conferisco meno importanza: avevate mai pensato che, paradossalmente, una persona obesa può pesare esattamente come una persona particolarmente muscolosa?

Eccoci al nocciolo della questione: il peso indica esclusivamente un numero, più o meno orientativo che, personalmente, considero come un ulteriore strumento per valutare l’andamento ponderale del paziente.

A mio avviso il principale compito dell’esperto in nutrizione è quello di stimare il più precisamente possibile la composizione corporea del paziente, al fine di valutare la componente magra del paziente, e, di conseguenza, il metabolismo basale, da cui partire per elaborare il piano dietetico personalizzato. Leggi il resto…

La zucca

23 settembre 2013 | Scritto in: Alimentazione,Salute

La zucca è uno degli ortaggi che in questo periodo iniziano a comparire sulle tavole degli italiani. Specialmente negli ultimi anni, in tal senso, il suo consumo sembra essere diventato ancora più frequente, sia a causa dei numerosi modi con cui essa può essere preparata (ad esempio sottoforma di risotto o lessata),  sia per la conoscenza delle proprietà nutrizionali che sono state sempre più approfonditamente descritte.

La zucca appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae e le varietà di questo ortaggio differiscono tra loro per dimensioni (tendenti comunque allo sferico) e per colore (prevalentemente giallo-arancio). Anche la buccia può essere variabile, in quanto può essere sia liscia che rugosa.

I valori nutrizionali della zucca sono piuttosto rilevanti, in quanto essa rappresenta un’ottima fonte di vitamina A (utile fondamentalmente per la rigenerazione cellulare, soprattutto a livello epiteliale, e la funzione visiva, specie di notte), ma anche di sostanze antiossidanti e sali minerali, tra i quali si ricordi soprattutto il potassio. Leggi il resto…